AVVISO

SI PORTA A CONOSCENZA DEI CITTADINI CHE IL CONSIGLIO COMUNALE, CON DELIBERA n. 31 del 28/11/2013 DI RECEPIMENTO ART. 2 BIS COMMA 1 DEL D.L. 102/2013, CONVERTITO IN LEGGE 124/2013, HA DATO LA POSSIBILITA’
- AI FINI DELL’APPLICAZIONE DELL’I.M.U. -
DI EQUIPARARE ALL’ABITAZIONE PRINCIPALE LE UNITA’ IMMOBILIARI CONCESSE IN COMODATO D’USO GRATUITO AI PARENTI IN LINEA RETTA ENTRO IL PRIMO GRADO (genitore/figlio - figlio/genitore) CHE LE UTILIZZANO COME ABITAZIONE PRINCIPALE.
TALE AGEVOLAZIONE E’ CONSENTITA LIMITATAMENTE ALLA SECONDA RATA E PUO’ ESSERE APPLICATA AD UNA SOLA UNITA’ IMMOBILIARE.

I REQUISITI PER L’APPLICAZIONE DELL’AGEVOLAZIONE SONO I SEGUENTI:

1. RENDITA CATASTALE DELL’IMMOBILE NON SUPERIORE AD
€ 300,00 (trecento/00)

2. I.S.E.E. NON SUPERIORE AD € 12.000,00 (dodicimila/00)

3. RESIDENZA ANAGRAFICA ALLA DATA DEL 30/10/2013

PER USUFRUIRE DELL’AGEVOLAZIONE OCCORRE PRESENTARE DOMANDA CON ALLEGATI CERTIFICATI CATASTALI E CERTIFICAZIONE I.S.E.E.

(L’ufficio Tributi e l’ufficio Tecnico dell’Ente sono a disposizione dei cittadini per ogni chiarimento in merito)

IL SINDACO
Avv. Quirino D’Orazio

 

 

L'evoluzione demografica comunale

 Popolazione comunale ai Censimenti dal 1951 al 2001


Popolazione comunale dal 1988 al 2009