Polizia Municipale

Competenze in materia di commercio

PREMESSA
 
Tra i compiti svolti dalla Polizia Municipale vi sono quelli riguardanti il settore del commercio svolto su aree pubbliche, nello specifico l'ufficio VV.UU. svolge funzioni di gestione e controllo in materia di:
Apertura, cessazione trasferimento, subingresso per esercizi di vicinato;
Autorizzazione per forme di commercio itinerante e in forma di posteggio.
  
COME FARE PER:
Apertura, trasferimento, subingresso e ampliamento di attività.
Se il soggetto interessato ha i requisiti di legge necessari e, la superficie di vendita non supera complessivamente i 250 M², sarà necessario presentare all'ufficio della Polizia Municipale una comunicazione (in triplice copia) fatta mediante la compilazione del modello ministeriale COM1, allegandovi tutta la documentazione necessaria ivi comprese le autorizzazioni igienico sanitarie (quando necessarie), il certificato di destinazione d'uso dei locali, i versamenti ed i bolli necessari.

Competenze Polizia Municipale

Fra le principali competenze della Polizia Municipale vi sono:

  • Concessione e controllo autorizzazioni svolgimento attività produttive aree pubbliche, posto fisso, commercio itinerante;
  • Sanzioni codice della strada;
  • Gestione delle sanzioni Amministrative, Conciliazioni e Contenziosi;
  • Controllo e gestione della viabilità, della segnaletica stradale orizzontale e verticale, e tutto quello che riguarda l'infortunistica stradale;
  • Vigilanza occupazione suolo pubblico;
  • Accertamenti anagrafici;
  • Violazioni amministrative e non in materia di edilizia ed urbanistica;
  • Violazioni in materia di ambiente e tutela del territorio;
  • Raccolta dati e segnalazioni dei cittadini.

Multe e sanzioni

Pagamento verbali

Premesso che il pagamento di una sanzione/multa/verbale deve può avvenire in contanti presso l'Ufficio della Polizia Municipale di San Benedetto Dei Marsi, oppure mediante versamento sul c/c postale numero 12147674 intestato alla tesoreria Comunale di San Benedetto Dei Marsi, si elencano le diverse casistiche:

1) Nel caso il verbale contiene violazione di articoli del C.d.S. che di norma non prevedono la presenza del trasgressore (divieto di sosta, disco orario, ecc.) il pagamento della multa è ammesso entro 10 giorni, nel caso in cui non si provveda al pagamento entro tale termine il verbale verrà notificato a mezzo posta con una raccomandata e l'aggiunta delle spese di notifica, in questo caso si hanno 60 giorni di tempo dal ricevimento della raccomandata per poterlo effettuare, se il pagamento non avviene entro tale periodo, la sanzione viene addebitata nella cartella esattoriale con l'aggiunta di ulteriori spese.

 

 

L'evoluzione demografica comunale

 Popolazione comunale ai Censimenti dal 1951 al 2001


Popolazione comunale dal 1988 al 2009