Occupazione del suolo pubblico

  • Servizio attivo

E’ la concessione che un ente come il comune, la provincia o lo stato, rilascia al privato per l’occupazione temporanea o permanente di un’area proprietà pubblica.

A chi è rivolto

A tutti i cittadini.

Descrizione

E’ la concessione che un Ente come il Comune, rilascia al privato per l’occupazione temporanea o permanente di un’area proprietà pubblica.

Caratteristiche generali
Le occupazioni possono essere:

  • temporanee: inferiori all'anno
  • permanenti: con durata non inferiore all'anno o per le quali non è indicato espressamente un termine di scadenza, anche se realizzate senza l'impiego di manufatti o impianti stabili ed effettuate per l'esercizio del commercio su aree pubbliche regolate da concessioni commerciali aventi durata non inferiore all'anno.

Le occupazioni abusive si considerano:

  • permanenti, quando realizzate con impianti o manufatti di carattere stabile
  • temporanee, in tutti gli altri casi. In tal caso l'occupazione si presume effettuata dal trentesimo giorno antecedente la data del verbale di accertamento redatto da pubblico ufficiale.

Come fare

Il Privato che voglia richiedere la concessione per l’occupazione temporanea o permanente di spazi o aree di proprietà del Comune deve inoltrare l’apposita domanda in bollo indirizzata all’ufficio tecnico, il quale procederà ad esaminare la richiesta.

L'Ente provvederà a comunicare al cittadino l’importo da pagare e le modalità per effettuare il pagamento, l’importo sarà calcolato sulla base del regolamento Comunale per l’occupazione di suolo pubblico proporzionalmente alla quantità di spazio occupata (metri quadrati), nonché valutando la tipologia di occupazione richiesta.

Per gli aspetti tributari connessi all'occupazione di suolo e il pagamento del relativo canone visita la pagina dedicata al

N.B. (Il canone di occupazione del suolo pubblico ha differenti determinazioni a seconda che si tratti di occupazioni permanenti o temporanee, a seconda del luogo occupato e a seconda del motivo della stessa).

Cosa serve

Cosa serve?

  • Marca da bollo.
  • Canone per l’occupazione, calcolato sulla sulla base delle tariffe del regolamento Comunale in materia di occupazione di suolo pubblico valutando la quantità di spazio richiesto (metri quadrati) e la tipologia dell’occupazione.

Cosa si ottiene

Permesso di occupazione del suolo pubblico.

Tempi e scadenze

Testo obbligatorio mancante.

Quanto costa

  • Marca da bollo
  • Canone per l’occupazione, calcolato sulla sulla base delle tariffe del regolamento comunale in materia di occupazione di suolo pubblico valutando la quantità di spazio richiesto (metri quadrati) e la tipologia dell’occupazione.
    N.B. (nel caso che la concessione sia di tipo permanente cioè, la richiesta dello spazio pubblico supera l’anno, il privato sarà tenuto a effettuare dei pagamenti annuali per il rinnovo del canone).

Accedi al servizio

Oppure, puoi prenotare un appuntamento e presentarti presso gli uffici.

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Argomenti:

Pagina aggiornata il 09/05/2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri